News

Rimborso delle spese forfettarie: dovuto anche senza la prova di averle sostenute

11 luglio 2018

Cass. Ordinanza n. 13693/2018 La Corte di Cassazione con l’ordinanza n. 13693/2018 ribadisce alcuni principi in materia di liquidazione delle spese legali e di rimborso spese forfettarie. Il caso: V.A. ricorre per cassazione, affidandosi a cinque motivi, resistiti dalla curatela del Fallimento della soc. X s.p.a., avverso il decreto del Tribunale di Bolzano reiettivo dell’opposizione […]

Compensi avvocato liquidazione Ordine Avvocati Sciacca spese

Nessun commento »


Corte Ue: sì alla nozione di «coniuge» per i matrimoni omosessuali

6 luglio 2018

Corte di Giustizia Ue, Sent. causa C-673/16. La nozione di «coniuge» riguarda anche i matrimoni contratti da persone dello stesso sesso, a prescindere dal fatto che uno Stato membro autorizzi il matrimonio omosessuale. In forza di questo, non si può ostacolare la libertà di soggiorno di un cittadino dell’Unione rifiutando di concedere al suo coniuge […]

Nessun commento »


Lavoro: accertamento dei requisiti per il riconoscimento dell’assegno di invalidità.

19 giugno 2018

Cass., sezione lavoro, ord. n. 15303/2018 Per la Cassazione il giudice deve verificare la riduzione della capacità lavorativa anche riferendosi ad attività affini a quelle precedentemente svolte dall’assicurato. Il giudice, nel giudizio volto ad accertare i requisiti per il riconoscimento dell’assegno di invalidità, dovrà accertare la sussistenza del requisito di cui alla legge n. 222/1984, […]

assegno invalidità datore di lavoro Ordine Avvocati Sciacca

Nessun commento »


S.U. Cassazione: è applicabile il cumulo giuridico in caso di infortunio in itinere del lavoratore?

15 giugno 2018

Cass. Sentenza 22 maggio 2018, n. 12566. In materia di liquidazione del danno da infortunio in itinere, è insorto un contrasto interpretativo in seno alla giurisprudenza: dal risarcimento riconosciuto al danneggiato va detratta la somma versata dall’Inail a titolo di rendita per inabilità? Sulla questione è intervenuta la Corte di Cassazione con la sentenza 22 […]

Nessun commento »


Roma: registrata la figlia di due papà.

28 aprile 2018

A Torino qualche giorno fa la sindaca Chiara Appendino aveva iscritto all’anagrafe un bimbo nato all’ospedale Sant’Anna di Torino, indicando nel registro di stato civile che non solo quel bimbo ha due mamme ma anche che è stato concepito grazie alle tecniche di fecondazione eterologa in Danimarca. Ed è di oggi la notizia che a […]

Nessun commento »


Ne bis in idem e procedimenti paralleli in materia penale, amministrativa e tributaria.

16 aprile 2018

Cass. Sez. III, Sent. n. 6993/18. La III Sezione della Suprema Corte, con sentenza del 14 febbraio 2018, numero 6993/18 (sotto allegata), ha statuito il seguente principio di diritto: non sussiste la violazione del ne bis in idem paralleli procedimenti in materia penale ed in materia amministrativo-tributario. Il principio cardine, quello del ne bis in […]

Nessun commento »


Fino a 10mila euro di multa per chi abbandona il cane

5 aprile 2018

Cass., terza penale, sent. n. 8408/2018 Il codice penale, all’art. 727 c.p., punisce con l’arresto fino ad un anno o con l’ammenda da 1.000 a 10.000 euro chiunque abbandoni animali domestici o che abbiano acquisito abitudini della cattività (per approfondimenti: Il reato di abbandono di animali). Inoltre, alla stessa pena soggiace chiunque detiene animali in […]

Nessun commento »


La notifica via PEC è valida anche senza la firma digitale?

2 marzo 2018

Cass. Sent. n. 3805 del 2018. La Suprema Corte, con l’ordinanza n. 3805 depositata il 16 febbraio 2018, ha disatteso l’eccezione d’inammissibilità del ricorso per cassazione proposta dal controricorrente per carenza della prescritta sottoscrizione digitale del ricorso e della relata di notifica. A seguito di ricorso per Cassazione proposto dall’Agenzia delle Entrate, rappresentata e difesa […]

Nessun commento »


Idoneità del fax a interrompere la prescrizione : orientamenti giurisprudenziali.

19 febbraio 2018

Le comunicazioni inviate via fax sono spesso oggetto di eccezioni e contestazioni davanti al giudice, volte a contestarne l’efficacia ai fini dell’interruzione della prescrizione di un diritto. In realtà, è grossomodo pacifico l’orientamento a considerare perfettamente efficace, ai predetti fini, un fax validamente inviato e ricevuto, stante la lettera dell’art. 2943 c.c. terzo comma. I […]

Nessun commento »


Alzheimer e Ssn: orientamenti giurisprudenziali

9 febbraio 2018

Ratio e precedenti Giova premettere che, normalmente, il criterio di ripartizione dei costi per le spese del ricoverato in RSA è questo: –quota sanitaria a carico della Asl -quota sociale/alberghiera a carico dell’utente o, nel caso di incapienza dello stesso, del Comune. La differenza di prestazioni L’articolo 1 del DPCM 8 agosto 1985 precisa che […]

Nessun commento »