Cassazione: uso distorto di permessi Legge 104/1992

31 marzo 2016


Con sentenza n. 5574 del 22 marzo 2016, la Corte di Cassazione ha affermato la legittimità del datore di lavoro di licenziare per giusta causa un lavoratore che ha usufruito di permessi richiesti per l’assistenza a familiari disabili (previsti dalla Legge n. 104/1992), per motivi estranei all’assistenza stessa.

giudici della Suprema Corte hanno asserito come un utilizzo distorto dei permessi per l’assistenza a familiari disabili possa essere considerato come un “sostanziale disinteresse per le esigenze aziendali” e, come tale, essere una “grave violazione dei principi di buona fede e correttezza nell’esecuzione del contratto di lavoro“.
Fonte:http://www.dottrinalavoro.it/notizie-c/cassazione-responsabilita-del-datore-in-caso-di-infortunio-ed-alta-professionalita-del-dipendente?utm_medium=email&utm_campaign=Newsletter%20Lavoro%20n%20723%20del%2031%20marzo%202016&utm_content=Newsletter%20Lavoro%20n%20723%20del%2031%20marzo%202016+CID_67309d1dfaf8d7178027252335e74da2&utm_source=Email%20marketing%20software&utm_term=Cassazione%20utilizzo%20distorto%20di%20permessi%20Legge%201041992

Foto: http://www.sicilia5stelle.it/2012/10/relazione-battaglia-contro-abuso-legge-10492/

104 familiare Giustificato motivo legge 104 Licenziamenti licenziamento Permessi Uso distorto

Lascia un commento